Sciaccaluga Francesco

 

 

Francesco Sciaccaluga è nato a Genova nel 1968. Compiuti gli studi classici, si diploma nel 1992 con il massimo dei voti alla Accademia Ligustica di Belle Arti di Genova, sotto la guida dei maestri Giannetto Fieschi e Mario Chianese. Nel 1987 muove i suoi primi passi nell’incisione con il maestro ligure Mimmo Guelfi, esponente de “L’ Eroica”, nota rivista del Novecento, fondata e diretta da Ettore Cozzani. Dal 1991 è membro per merito della Associazione Incisori Liguri. Frequenta diversi corsi specialistici di incisione presso la Accademia Internazionale di Salisburgo (1990), l’Accademia Internazionale Raffaello di Urbino (1995) e la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia (1997- 1998). Tra il 1994 e il 1996 ottiene con pubblici concorsi l’abilitazione all’insegnamento di Tecniche dell’Incisione. Dal 1998 insegna discipline artistiche nelle scuole statali di ordine superiore a seguito di abilitazione con concorso per titoli ed esami. Nel 2008 consegue il Diploma di grafica di II livello all’Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida di Laura Panno. Frequenta la Libera Scuola di Nudo della Accademia di Belle Arti di Brera sotto la guida dei maestri Luca Vernizzi e Massimo Zuppelli.  Alla attività incisoria alterna quella pittorica e dal 1991 è membro della Associazione Incisori Liguri. Tra le rassegne nazionali cui ha partecipato si ricordano: il Premio Internazionale biella per l’incisione (1993-1996), la II Triennale Giovani Incisori Italiani al Museo d’Arte Contemporanea di Villa Croce di Genova ( 1995,vincitore del Primo Premio); la II Triennale di Grafica Associazione Artisti Bresciani (2001); la III Edizione del Premio Sciascia al Castello Sforzesco di Milano (2002); la II Triennale Internazionale dell’Incisione di Chieri, Chieri - Edimburgo (2003), la III Biennale d’incisione G. Polanski di Cavaion Veronese (2007), il I Concorso Internazionale di Xilografia “Città di Lodi” (2010), Grafica oggi, Torino, Biblioteca Nazionale Universitaria (2011).  Sue opere sono conservate alla Civica Raccolta Bertarelli di Milano, al Gabinetto Nazionale delle Stampe di Bagnacavallo e al Museo di Villa Croce di Genova.

 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy