Incisori contemporanei banner

Guadagnino Mario

 

 

L’artista frequenta l’Accademia di Belle Arti di Venezia, sua città natale, avendo come insegnanti Guido Cadorin per la pittura e Cesco Magnolato per l’incisione. E’ stato fino al 2000 titolare della prima cattedra d’incisione nella medesima Accademia. Ha fatto parte dell’ Associazione Incisori Veneti e per lungo tempo è stato membro del Comitato Direttivo fino allo scioglimento dell’Associazione avvenuto nel 2012.
La sua attività artistica comincia nel 1956 quando è ancora studente con la presenza alle collettive dei giovani artisti veneziani alla Fondazione Bevilacqua La Masa, Venezia (1963/64/65/66).
Dal 1957 al 1968 partecipa pure alle Biennali d’incisione (II, III, IV, V, VI, VII) organizzate dall’Associazione Incisori Veneti per il Comune di Venezia.
Vincitore nel 1996 del Premio Internazionale Biella per l’Incisione, ha partecipato alle più importanti Esposizioni d’incisione in Italia ed all’ Estero, tra le quali ne ricorderemo solo alcune nella sezione “Mostre.
E’ presente in catalogo a: II Biennale dell’incisione italiana contemporanea, Campobasso 2002; III Rassegna L’Arte e il Torchio, Cremona 2003; II Biennale d’incisione “G. Polanschi”, Cavaion Veronese 2003; Premio Santa Croce Grafica Santa Croce sull’Arno 2003. Nel 2003 ha tenuto una personale all’interno di Ravenna Festival ed ha preso parte a collettive a Monsummano Terme (Pistoia) e S. Donato M.se (Milano).
E’ presente sin dal 1993 nel repertorio degli Incisori Italiani di stampe antiche e moderne di Bagnacavallo.
Ha organizzato varie mostre a carattere didattico sia con opere dei suoi allievi sia con materiale inedito illustrante le varie tecniche incisorie:
  • 1977 Galleria Bevilacqua La Masa (Premio Vito Orcalli), Venezia;
  • 1978 Palazzo Roncali (Premio Vito Orcalli), Rovigo;
  • 1985 Accademia di Belle Arti Aula Magna: “Omaggio a A. Battistoni e C. Magnolato”, Venezia;
  • 1985 Mostra scambio Öland’s Biennal Borgholm – Galleria Bevilacqua La Masa, Svezia – Venezia;
  • 1985 Galleria Bevilacqua La Masa “Scuola d’incisione dell’Accademia di Belle Arti di Venezia 1978-1985”, Venezia;
  • 1985 Galleria d’Arte Grafica Il Bisonte, Firenze;
  • 1986 Centro culturale polivalente, Bagnacavallo;
  • 1987 Galleria comunale d’arte Palazzo del Ridotto, Cesena;
  • 1990 Centro culturale Santa Maria delle Grazie, Mestre;
  • 1993 Liceo Artistico di Valdagno e Centro culturale comunale G. Marzotto, Valdagno;
Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private, tra cui: Accademia di Belle Arti di Venezia Raccolta di Stampe, Venezia; Opera Bevilacqua La Masa, Venezia; Galleria d’arte moderna Ca’ Pesaro, Venezia; Gabinetto delle stampe antiche e moderne, Bagnacavallo; Gabinetto stampe, Gaiarine; Gabinetto stampe, Campobasso; Gabinetto stampe Museo civico, Bassano; Gabinetto stampe, Santa Croce sull’Arno; Gabinetto Disegni e Stampe, Pinacoteca “A.Martini”, Oderzo; Gabinetto disegni e stampe, Palazzo comunale Chiericati, Vicenza; Museo Arte contemporanea e dell’900, Monsummano Terme.

 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy