Incisori contemporanei banner

Rizzelli Angelo

 

 

Nato ad Andrano (LE) il 24 febbraio 1940, consegue il Diploma di Maturità Artistica presso il Liceo Artistico di Lecce e dal 1972 si trasferisce a Matera dove insegna Disegno e Storia dell’Arte nel Liceo Scientifico e Educazione Artistica nella scuola Media.
Nel 1976 fonda, con un gruppo di amici, "La Scuola Libera di Grafica” La Scaletta di Matera. Dal 1988, fa parte dell’Associazione Incisori “Grafica Di Via Sette Dolori” di Matera.
Partecipa a corsi d’incisione calcografica tenuti da: Guido Strazza, Giulia Napoleone, Peter Willburger, Assadour e Lorenzo Bruno.
Svolge, inoltre, attività di laboratorio con un gruppo di artisti dell'Accademia di Belle Arti di Roma. Sperimenta le tecniche Collografiche con studenti di università americane sotto la direzione di Roberto Mannino presso la "Grafica di Via Sette Dolori", Matera. Partecipa a stages di lavoro con Akané Kirimura per la fotoincisione e la calcografia, e con Hector Saunier prima e Hong Hyun Joo poi per la stampa calcografica a colori e il metodo Hayter. Inoltre, svolge attività di laboratorio sulla xilografia con Marina Bindella.
Numerose sono le rassegne nazionali e soprattutto internazionali a cui partecipa fin dai primi anni della sua pratica incisoria.
Partecipa a collettive d’arte a Matera e nel resto d’Italia come a Bari, Torino, Arezzo, Milano, Biella, Nardò, Lecce e Venezia per la Biennale (2011).
Dai primi anni ’90 la sua carriera artistica si sviluppa e si diffonde anche all’estero.
In Europa è partecipe, dalla fine degli anni ’80 e fin ad oggi, a rassegne d’incisione in Polonia (in particolar modo a Lodz e Cracovia) in Norvegia, Ungheria, Francia, Slovenia, Lussemburgo, Spagna e Grecia. In alcune di queste periodiche rassegne, le sue incisioni sono anche premiate.
La sua produzione si spinge anche oltre oceano e partecipa a rassegne internazionali in Giappone, America, Russia e Cina.
 
E’ presente nel Repertorio degli Incisori Italiani nel Gabinetto delle Stampe Antiche e Moderne del Comune di Bagnacavallo (RA),  nella Civica Raccolta delle Stampe Achille Bertarelli - Castello Sforzesco di Milano, nella Collezione Adalberto Sartori di Mantova, nel Museo Slesiano di Katowice, Polonia e nella Pinacoteca Comunale di Ripacandida  (PZ).

 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy