Cerolini Manuela

 

 

Manuela Cerolini
Nata il 01/07/1967  a  Civitanova Marche
Residente  in Via Crivelli, 12
62012 Civitanova Marche ( MC)
Cell. 3204722865
Casa 0733/898919
manuela.cerolini@gmail.com
 
 
Manuela Cerolini, nata nel 1967 a Civitanova Marche, dove vive e lavora, si è diplomata all’Accademia di Belle Arti di Macerata nel 1989 ed è stata allieva di Luigi Carboni, Paolo Benvenuti e Magdalo Mussio.
Tra il 1989 e il 1993  lavora  nel campo del restauro pittorico di tele e tavole antiche e dal 1994 insegna Arte e Immagine nella scuola secondaria di primo grado.
Fin dagli anni accademici  mostra una predilezione per l’arte calcografica, dove riesce a cogliere l'essenza significante ed emozionale del segno. Negli ultimi anni ho intrapreso nuove sperimentazioni: ...le mie opere-riferisce l'artista-sono il risultato di una lunga evoluzione che esordisce con i tradizionali processi calcografici per confluire  in quelli propri della pittura, della scultura, dell'istallazione e della fotografia.
La sua attività espositiva inizia  già durante gli anni accademici con la partecipazione a mostre e rassegne organizzate dalla prima cattedra di Anatomia Artistica dell'Accademia di Belle Arti di Macerata:  nel 1989 espone in una collettiva  UN'IDEA NEL CENTRO STORICO in Piazza del Plebiscito ad  Ancona  e al Palazzo delle esposizioni di Civitanova Marche in ESTARTE '89.  A Jesi, sempre nel 1989,  partecipa ad ARTISTI GIOVANI,  Rassegna giovanile di arte visiva nelle Marche a cura di Armando Ginesi.
Nell'ultimo anno di corso,  espone in una personale il lavoro di Anatomia Artistica  “Fotoanatomiche. Segni e forme“ nello spazio espositivo dell'Accademia di Belle Arti di Macerata.
Appena conseguito il diploma,  nel settembre del  1989,  la giuria della X edizione del  PREMIO MARCHE Biennale d’arte Contemporanea,    presieduta  da Maurizio Calvesi, seleziona due sue incisioni  per l'esposizione tenutasi al Palazzo degli Anziani in Ancona.
Nel 1990  partecipa  alla XL RASSEGNA D’ARTE  G.B. SALVI di Sassoferrato ed espone ad una Mostra collettiva di arte contemporanea alla Loggia dei Mercanti di Ancona.
Nel 1993 è invitata alla mostra  “L’incisione  nelle  Marche”  organizzata  dal Comune di Sant'Elpidio a Mare e curata da Luigi Dania, Domenico Pupilli e Vitaliano Angelini.  La mostra sarà riproposta in Polonia, a Cracovia, nel 1995.
A Civitanova Marche, nell'ambito  dell'Expò “CARTA CANTA” tenutosi all'Ente Fiera  nel 2008, ha realizzato  una mostra personale  e   nella Rassegna d'arte vivente “VITA, VITA” del 2008 e 2009 cura due  mostre collettive e realizza performance con l'utilizzo del torchio per la stampa calcografica.
Nel 2008 al Concorso d'arte “I colori dell'ICA sposano l'arte” promosso dall'Industria Chimica Adriatica e dal Comune di Civitanova Marche, presenta una grande opera realizzata  con la tecnica del collage calcografico   e vince il premio della giuria .
E' risultata  artista-finalista alla BIENNALE D'ARTE ARTEMISIA 2010 e invitata alla  collettiva realizzata alla  Mole Vanvitelliana di Ancona nel dicembre 2010.
Al  Premio d'arte Internazionale  APERITIVO ILLUSTRATO del 2010  è  selezionata e partecipa alla mostra  tenutasi a  Pesaro nell'Ex Chiesa della Maddalena.
Ha tenuto una co-personale “RIFLESSI SIBILLINI” a  Montemonaco e Amandola nell'estate del 2010 negli spazi espositivi delle Case del Parco dei Monti Sibillini con gli artisti Andrea Gentili e Monica Pellegrini sul tema della Sibilla.
Selezionata  alla X Biennale Internazionale per l’incisione  PREMIO AQUI 2011, espone nella collettiva allestita ai Portici di Via XX Settembre ad Aqui Terme. Sempre nel  2011, una giuria internazionale seleziona una sua opera per la  mostra collettivaKULTURSHOCKorganizzata dalla Galleria KRUEGER-DOSSIER  e dall'Associazione Biennale d’Austria  tenutasi  al Centro d'Arte Moderna  di  Salisburgo.
Partecipa       alla       Rassegna    Internazionale   del   libro      d'artista         IN_ TESTO, CON_ TESTO E RI_CONTESTO a Civitanova Marche nell'edizione del 2010 e 2011.
Nel 2011 è invitata alla mostra di Ex Libris “Carlo Bo 1911-2011” organizzata per il centenario della nascita di Carlo Bo da Mosci Gastone, Direttore delle Conservazioni di Palazzo Petrangolini, e realizzata  ad Urbino, Sestri Levante e Milano.
Nell'estate 2011 collabora con POPSOPHIA , 1° Festival del Contemporaneo a Civitanova Marche e cura due mostre alla Galleria d'Arte di Palazzo Sforza.
Sempre nello stesso anno è invitata dal Direttore artistico Sandro Trotti al Premio Internazionale  FESTIVALART  di  Spoleto.
Nel mese di marzo e aprile del 2012 tiene  una  co_personale dal titolo  “IMPROBABILI AFFINITÀ” con lo scultore Agostino Cartuccia nello Spazio Multimediale San Francesco di Civitanova Marche esponendo  un'accurata selezione di incisioni e realizzando istallazioni  con le matrici calcografiche, in un percorso espositivo dove l’alchimia dell’incisione viene messa in relazione con  il vigore della scultura.
Nel comunicato stampa della mostra, la dott.ssa Enrica Bruni Stronati, direttrice della Pinacoteca “Marco Moretti” di Civitanova Marche e curatrice della mostra scrive quanto segue:
I segni incisi di Manuela Cerolini e le filisculture di Agostino Cartuccia hanno in comune il metallo e sul metallo si incontrano, si intrecciano, dialogano, si caricano di molteplici significati. Con lingue diverse, Cerolini e Cartuccia, raccontano un dialogo di opposte somiglianze, raccontano il loro impegno, forte e costante, nelle specifiche differenze, raccontano il sentimento, la creatività e la fantasia, lo studio e la ricerca tecnica. Cerolini e Cartuccia sono due talenti emergenti, che in verità hanno già percorso un lungo cammino, e che in questa occasione, attraverso accostamenti inusuali, evidenziano relazioni e rapporti ora tematici, ora materici, ora sostanziali, ora formali...” 
Nell’estate 2012 partecipa a POPSOPHIA, 2° Festival del contemporaneo  di Civitanova Marche  con un collage calcografico dal titolo “Who is Marilyn ? “  alla mostra “Inside Marilyn” curata da Alessandro Icardi e Giuseppe Iavicoli.  Nel mese di luglio è invitata a partecipare alla mostra evento “LA CASA DI PESCHI”  a Villa Colloredo Mels di Recanati ed espone un’acquaforte dal  titolo “Notturno”. Nel settembre dello stesso anno, in occasione delle GIORNATE EUROPEE DEL PATRIMONIO, realizza una mostra personale con performance nei locali del laboratorio calcografico della Pinacoteca comunale Marco Moretti di Civitanova Marche.
La Fondazione Banca del Monte di Foggia presenta nel luglio 2012  una mostra dal titolo ”LA SCRITTURA E L'IMMAGINE.Tra arte e poesia: libri d'artista italiani del Novecento” a cura di Luigi Paglia, ed espone  una sua incisione, realizzata per i Quaderni trimestrali dell'Associazione LA LUNA, Passaggi II del 2009 pubblicato con poesie di Maria Grazia Calandrone.
E' selezionata ed invitata a partecipare alla prima BIENNALE INTERNAZIONALE DI PALERMO edizione 2012 la cui direzione artistica è affidata a Paolo Levi. 
Nel mese di novembre del 2012 vince il Premio Speciale alla BIENNALE D'ARTE  ARTEMISIA 2012 con l'opera realizzata in acquaforte “Aspetta”  ed espone in collettiva alla  Mole Vanvitelliana di Ancona.
Nel mese di dicembre 2012 è invitata, per la terza volta,  alla rassegna d'arte  OMAGGIO A MARIA curata da Roberto Torregiani e Franco Morresi ed alla mostra NATO DA MARIA VERGINE, curata da Silvio Craia, a Ripe San Ginesio (Macerata) nell'ambito della mostra internazionale dei presepi.
Pubblicazioni e collaborazioni:
Nel 2008 e 2009  è presente con due  incisioni originali nei primi due  Quaderni d’arte editi dalla Pinacoteca Comunale e Galleria d’Arte Moderna “Marco Moretti” di Civitanova Marche. Nel 2009, il curatore artistico Sandro Pazzi ed Eugenio De Signoribus come curatore letterario dell'Associazione Culturale La Luna  scelgono una sua incisione per pubblicare il Quaderno Trimestrale “Passaggi” 2009 ; nel 2010 diventa  collaboratrice della stessa  associazione culturale.
Nel 2010 e 2011 è stata responsabile  della Galleria d'arte comunale  “Vincenzo Foresi”  di Civitanova Marche e a tutt'oggi  continua  la sua  collaborazione con l'Ufficio Cultura del comune   come curatrice della biGAM, Biennale Giovani Artisti Marchigiani  e per consulenze e progetti relativi all'incisione e al laboratorio calcografico, con la Pinacoteca Comunale e Galleria d’Arte Moderna  “Marco Moretti”.
 
Hanno scritto di lei: il critico d’arte Claudio Nalli nella presentazione del catalogo della mostra “Improbabili  affinità”; il critico Andrea Foresi nella recensione  dal titolo “L’unicum e il suo doppio”; il giornalista Eno Santecchia nell'inserto di arte e cultura   della rivista Marche Guida, con l'articolo “La calcografia di Manuela Cerolini”;  il critico Lucio del Gobbo nella rivista Nuovo Chieti e Potenza nella rubrica “Lo scaffale dell'arte”; la Direttrice della Pinacoteca e Galleria d'Arte moderna “Marco Moretti” di Civitanova Marche, Dott.ssa Enrica Bruni Stronati.

 
Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link al suo interno accetti il servizio e gli stessi cookie. - Privacy Policy